WordPress, WPML e sottodomini

wpml-1
Se hai scelto di utilizzare il plugin WPML per creare un sito multilingue con WordPress, puoi decidere in che modo impostare gli URL per ogni lingua.
Dal menu WPML – Lingue – Formato degli URL per le lingue puoi scegliere come stabilire in quale lingua i visitatori consultano i contenuti. Hai 3 possibilità:

  • Directory con lingue diverse
    Italiano http://www.iltuodominio.it
    Inglese http://www.iltuodominio.it/en/
  • Un dominio diverso per ogni lingua
    Italiano http://www.iltuodominio.it
    Inglese http://en.iltuodominio.it
  • Nome della lingua aggiunto come parametro
    Italiano http://www.iltuodominio.it
    Inglese http://www.iltuodominio.it?lang=en

Se scegli Un dominio diverso per ogni lingua puoi anche creare un sottodominio (o dominio di terzo livello) per ogni lingua. Cioè un URL del tipo en.iltuodominio.it per la lingua inglese, ad esempio.
 
Prima di impostare quell’opzione dal plugin WPML, devi creare il sottodominio. Lo fai dal pannello di controllo del maintainer che ti fornisce l’hosting per il tuo sito.
 
Ti spiego come fare se hai dominio e hosting con Netsons.
Accedi al cPanel e nella sezione Domini crei il sottodominio: en.iltuodominio.it
Devi poi specificare qual è la root directory, cioè la cartella che conterrà le pagine in inglese del tuo sito. E’ fondamentale che la cartella sia la stessa in cui hai installato WordPress, che di solito è public_html.
 
Solo in questo modo, quando imposterai il plugin WPML e metterai la spunta su Valida al salvataggio i dati saranno validati e salvati.

 

WordPress, WPML e sottodomini ultima modifica: 2014-02-17T17:00:59+00:00 da Adriana
Condividi Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *